martedì 10 luglio 2012

Diritto all’informazione. Corretta.


Corriere della Sera, edizione digitale. Venerdì 6 luglio 2012, tardo pomeriggio. In prima pagina, a metà, verso il basso, nella sezione “Corriere TV”, è presente un titolo che mi attira: “Energie rinnovabili, Padova prima in Europa”. È un video che mostra l’immagine della bellissima piazza di Prato della Valle, uno dei simboli della città.
Mi attira la notizia e voglio approfondirla, capirne di più. Un po’ perché seguo il bel mondo delle rinnovabili e un po’ perché ho studiato e vissuto a Padova per metà degli anni della mia vita; insomma non sono padovano ma la città - un po’ - la conosco.
Il video dura circa un minuto e mezzo. Racconta - in estrema sintesi - che la città universitaria veneta è stata premiata a livello europeo per il suo impegno nella promozione concreta delle fonti rinnovabili. E questo mi pare vero. Non dispongo però di dati e della possibilità di fare confronti con altri cittadine italiane o europee simili. Il premio è quello della categoria delle città europee con oltre i 100mila abitanti.
Il video è accompagnato anche da un breve testo, in calce alla medesima pagina, che ne riassume il contenuto.
La parte finale del testo dice: «Nel confronto tra paesi, ottima la performance dell'Italia sul fronte del fotovoltaico: nel 2011 ha conquistato il primo posto per capacità installata, passando da 2.326 a 9.280 MW e superando la Germania».
Il video aggiunge in più rispetto al testo: «superando la Germania che si attesta sui 7.500 MW».
Questa affermazione, mi permetto di dire, non è corretta. Riporta numeri che in parte sono giusti ma che sono assegnati a concetti non corrispondenti. O almeno così io ho inteso e capito.
Proprio nelle settimane precedenti avevo avviato la raccolta di dati ed informazioni ufficiali per mettere a confronto i due paesi in questo settore delle energia rinnovabili. 
Partendo dal video, riassumo i dati che possiedo cercando quindi di fare un po’ di chiarezza.
Germania: è e rimane il paese europeo e al mondo con la maggior potenza fotovoltaica installata. La capacità installata alla fine del 2011 è di circa 24.800 MW; l’anno precedente era di circa 17.370 MW con un incremento annuo (2011) quindi di circa 7.500 MW. Ecco il primo dato citato nel video. L’energia elettrica prodotta copre il fabbisogno medio di circa 8,3 milioni di abitazioni tedesche.
In Italia: dal 2011 è il secondo paese in Europa e al mondo per potenza fotovoltaica installata. La capacità installata alla fine del 2011 è di circa 12.764 MW; l’anno precedente era di circa 3.884 MW con uno sbalorditivo incremento annuo (2011) di circa 9.280 MW. Ecco il secondo dato del video. Ma questa non è la potenza installata bensì l’incremento di potenza installata che per lo stesso periodo (2011) è maggiore a quella tedesca ma non la colloca al primo posto come capacità installata come il video e testo lasciavano erroneamente intendere.
Quindi ad oggi, l’Italia ha una potenza installata che è circa la metà rispetto a quella presente in Germania. Niente male per l’Italia, anzi molto bene. Negli ultimi anni L’Italia ha scalato posizioni in classifiche ed ora insegue la Germania. Alla fine di giugno 2012 la potenza installata era di 13.891 MW.
Ecco, questo solo allo scopo di mettere in fila alcuni dati e alcune informazioni. 
Per coloro che non hanno i numeri del settore in testa perché si occupano di altro.
Per coloro che hanno i numeri del settore in testa e che non si ri-trovano con i dati forniti, raccontati o scritti. Pensando quindi di avere fatto degli errori di valutazione e calcolo.
Per il diritto all’informazione. Corretta e alla luce del sole.

Eliseo Antonini
10 luglio 2010
ARCHIVIO: CORRIERE TV
Testo in coda al video.
Padova si è aggiudicata la palma della Res Champions League 2012, il campionato europeo per le energie rinnovabili che premia le migliori performance sulle fonti pulite e le politiche energetiche locali. È risultata la migliore nella categoria delle grandi città, oltre i 100mila residenti, e si è aggiudicata un riconoscimento anche Grosseto che si è qualificata seconda nella categoria dei comuni di medie dimensioni. Nel confronto tra Paesi, ottima la performance dell'Italia sul fronte del fotovoltaico: nel 2011 ha conquistato il primo posto per capacità installata, passando da 2.326 a 9.280 MW e superando la Germania.

1 commento:

  1. Errata corrige: la data è 10 luglio 2012.
    Fonti: per la parte tedesca, l'Associazione per il solare termico e fotovoltaico.
    Per la parte italiana, il GSE.it che pubblica statistiche di settore.
    E.A.

    RispondiElimina

Scrivi un commento...