giovedì 8 marzo 2012

Come può l’alimentazione influenzare la salute, determinando il nostro stato di benessere o la malattia? Il bombardamento di informazioni nutrizionali cui siamo sottoposti, ci mette davvero nelle condizioni di disporre di una bussola del nostro reale benessere? A fare luce sulle implicazioni tra la dieta e lo stato di salute, con risultati sorprendenti e rivoluzionari, sarà BE4EAT - Think about eat, l’evento di formazione dedicato al tema del benessere più importante del 2012. Ve ne voglio parlare perché credo che non ci siano successi, non ci siano conquiste né affari, se prima non c’è la salute.

Il prossimo 21 settembre 2012, Vicenza ospiterà in prima europea il seminario di T. Colin Campbell, autore della più imponente ricerca sulle connessioni tra alimentazione e patologie croniche che affliggono il nostro tempo. Un appuntamento esclusivo che avrà respiro internazionale, con ospiti attesi anche dall’estero.

Rappresentante di un filone di ricerca depurato da ogni interesse economico legato alle multinazionali del settore, il professor Campbell, dopo aver dato alle stampe il bestseller The China Study, ha scelto infatti il nostro Paese per dare il via al tour di conferenze nel Vecchio Continente sui rischi di una scorretta alimentazione.

L’appuntamento vicentino sarà il primo di una serie di seminari che vedranno in Campbell la figura scientifica di riferimento per la promozione di una nuova alimentazione.

In una sola giornata-seminario, il ricercatore americano definito “una delle 25 persone più influenti nel campo dell’alimentazione”, illustrerà i sorprendenti risultati di uno studio atteso da oltre 27 anni da medici e specialisti.

Scopriremo che le nozioni di cui è imbevuta la nostra cultura alimentare cadranno davanti all’evidenza scientifica delle sorprendenti ricerche del nutrizionista originario del Nord Virginia. Una vera e propria lezione che ci aiuterà ad “apparecchiare” la nostra tavola allontanando lo spettro delle malattie più diffuse come cancro, diabete, obesità e patologie cardiovascolari.

Sono previste due fasce di biglietti: Premium (300 euro più iva) ed Elite (460 euro più iva).

Affrettatevi, i posti sono limitati! Io il mio l’ho già acquistato.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento...