venerdì 8 aprile 2011

BLUENERGYCONTROL HA APPOGGIATO LA MANIFESTAZIONE DI ROMA CONTROIL DECRETO "AMMAZZA-RINNOVABILI"

BluEnergyControl ha appoggiato l’iniziativa di protesta andata in scena oggi a Roma per salvare l’industria solare in Italia. Oltre duemila le autovetture che dalle 13 alle 18 si sono date appuntamento lungo il Raccordo Anulare per l’"operazione lumaca”. Lo scopo era quello di rallentare il traffico creando un visibile disagio in modo da attirare l’attenzione dei media. "La mobilitazione è stata un successo - afferma Marco Fiorese, amministratore delegato dell’azienda vicentina - e qui da Vicenza ne abbiamo seguito tutte le fasi".
Fiorese mette in luce la necessità di informare l’opinione pubblica sul valore dell’industria fotovoltaica italiana. "Ė giunta l’ora di farsi sentire. La data fatidica cui tutti noi siamo appesi è il 10 aprile. Entro quel giorno il governo emanerà il decreto attuativo con il quale finalmente si stabilirà il nuovo regime di incentivi. Nel frattempo, in questo contesto di incertezza e instabilità, molte aziende hanno interrotto la produzione, sono ricorse alla cassa integrazione, hanno perso investimenti milionari e visto le banche congelare i finanziamenti. E tutto nella più completa indifferenza del nostro governo. Per non parlare delle associazioni di categoria, la cui debolezza è tanto più inaccettabile quanto più è evidente che in ballo c’è la sopravvivenza di centinaia di aziende e il futuro di 300 mila famiglie".
"Gli incentivi - prosegue l’AD - favoriscono l’occupazione, la ricchezza sul territorio e permettono di evitare l’acquisto di ingenti quantità di carburanti o combustibili dall’estero. In più, garantiscono benefici ambientali e aiutano l’Italia a raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni inquinanti". Tutt’altro che un costo a perdere.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento...